venerdì 22 giugno 2012

Balbuzie: i pensieri dei genitori

Ciao a tutti,

in attesa del documentario "Io e le mie parole" condividiamo un breve video realizzato da Mirko Pincelli ed Enrico Tessarin (www.pinch-media.com), che contiene alcune interviste registrate con i genitori di ragazzi balbuzienti, e che descrive i loro pensieri, le loro paure e le loro speranze...

Vuole essere un punto di vista diverso da quello da cui scriviamo normalmente, per raccontare il mondo della balbuzie guardandolo da altre angolazioni.




1 commento:

  1. Al giorno d'oggi è molto difficile essere genitori ed educare i figli,bisogna avere più attenzione e riflettere di come si dicono le cose. Ed è ancor più arduo quando di mezzo c'è il disturbo della balbuzie. Questo problema è molto difficile conviverci,sia per i genitori e soprattutto per i diretti interessati. Da parte dei genitori l'impotenza di non sapere come fare,e da parte dei balbuzienti di non riuscire ad essere liberi perchè, nel fattore interiore (paure e ansie) e anche nel fattore esteriore (smorfie e tic di vario genere) non c'è niente da fare, se non di arrangiarsi a far in modo che gli altri percepiscono nel minor modo possibile che soffri di tutto ciò. Io sono balbuziente da 40 anni e mia figlia da 11 e siamo fortunati perchè abbiamo conosciuto un bel rimedio a questo mostro che ci tortura,e con psicodizione c'è la potremo farla con tutto lo sforzo che abbiamo, perchè nessuna cosa arriva facilmente. A tutti i genitori vorrei dire che la speranza è sempre l'ultima a morire,e di essere complici in tutto perchè non c'è soddisfazione più bella nel vedere il proprio figlio migliorarsi molto,e nel mio caso anche il sottoscritto!

    RispondiElimina