lunedì 16 aprile 2012

Questa volta...


DIARIO DI UN VETERANO-Verona

Giorno 7-Gli addii

Sotto la pioggia ed il cielo plumbeo di una primavera veronese che tarda ad arrivare, nei luoghi dove sono cresciuto, nelle vie che mi videro passare ogni giorno con il motorino ed i lunghi capelli al vento per andare a trovare la finanzatina, si è chiuso, direi sospeso, il primo corso di Psicodizione a Verona.

Gli occhi umidi di Chiara, il nostro nocchiero, la felice stanchezza di Gianluca ed Anselmo nel loro ringraziamento finale, l' energia buona di tutti mi ha commosso di nuovo (come poteva essere altrimenti?)

Il clacson di Mara che grida la sua felicità sfrecciando nella via...
L' emozione profonda e commossa di Marylin per qualcosa che sta passando...
La fierezza di Andrea nello snocciolare le sue frasi e farle arrivare a tutti noi..
La gioia dei bambini....i bambini....il nostro futuro...il futuro di questo pianeta..
I loro occhi espansi mostrano come acqua pulita il loro animo innocente...

I ragazzi adolescenti, appena entrati nella palestra della vita con occhi dubbiosi ed
incerti... a loro vorrei dire di non aver paura...se siete su questa terra è perchè c' è un posto anche per voi..

I ragazzi più grandi, con i loro occhi ed i loro cuori già pronti a rispondere alla chiamata biologica
della vita...gli occhi languidi verso le ragazze del corso sono rispettosi ed accesi di future delizie..
Ar pupone Federico voglio dire che sarei venuto volentieri con te Mirco ed Enzo a mangiare
qualcosa in centro...tu non sai quanto...

Una voce più forte però mi chiamava...la mia famiglia.
Una cosa vorrei dire anche a loro: sono mancato molto in questi mesi...ma torno sicuramente 
un uomo migliore.

Tutti mi avete dato qualcosa e qualcosa spero di avervi dato...

Gli occhi umidi dei genitori sono i miei occhi...sono molto felici di aver creduto a Chiara ed ai suoi collaboratori...solo una cosa vorrei dire loro: come fate ad essere presenti alla trasformazione dei vostri bambini e non annegare nelle lacrime?

Torno a casa, anche questa volta, con il cuore gonfio di gratitudine e con la certezza che ...
"non c'è mai fallimento nel tentativo"

DAniele 




12 commenti:

  1. Grande Dany!!! le tue parole trasudano di emozioni, e sensazioni piacevoli!!! Sei un grande!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele,
      come stai?non dire così che mi gaso troppo...
      Un abbraccio da Verona
      DAni

      Elimina
  2. A Daniele e a tutti i nuovi amici del corso di Verona:
    grazie!
    Ho imparato qualcosa di nuovo sabato, ho ricevuto qualcosa di nuovo, l'ennesima di questi ultimi intensissimi mesi: mi sento caricata di una nuova responsabilità, una bellissima nuova responsabilità.

    Quando partecipi al corso come veterano diventi quella che può raccontare cosa succede dopo il corso, che può testimoniare se veramente, come sperano tutti, il tuo modo di parlare e di comunicare è effettivamente migliorato. E te lo chiedono direttamente, senza tanti giri di parole, perché questo è il motivo per il quale tutti partecipano al corso, è inutile nascondersi dietro tanti giri di parole.
    Ed ecco la responsabilità: sei chiamato a dimostrare con i fatti, con le parole, che effettivamente i risultati ci sono, cercando di trasmettere l'impegno costante e la fatica che bisogna fare per ottenerli; che il percorso è ancora lungo, ma che ti senti sulla strada giusta.
    E quindi rispondi alle loro domande facendo pressione sulle consonanti, stando attenta a non dimenticarti della progressione (Anselmo me lo aveva fatto notare poche ore prima nell'esercizio di lettura "fuori programma" per i veterani), tenendo il bersaglio sui loro occhi, cercando di essere, insomma, la migliore testimonianza possibile.

    Ecco, me la assumo volentieri questa nuova responsabilità: se saprò essere la miglior testimone possibile, vorrà dire che i miei risultati saranno visibili, e che avrò raggiunto l'obbiettivo che con tanta determinazione sto inseguendo.
    E allora, al lavoro! ...ancora più di prima.

    Ecco perché il mio grazie.

    Con affetto
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pendo dalle tue labbra, cara Paoletta...e dai tuoi occhi azzurri...così espressivi ed umani...

      Quando racconti tu qualcosa vedo ciò che dici.
      Nella lettura sei stata brava come pochi ho sentito in questi mesi...brava!!

      Una preghiera: vicenza-verona sono 40 chilometri...
      vieni ai nostri incontri sabato?Dai non mancare!!
      DAni

      Elimina
    2. Certo, attendo la convocazione, ormai per me è come avere due gruppi! E quindi non abbandono nemmeno gli amici di Mestre...farò il possibile per esserci.
      Grazie ancora, e allora ci sentiamo presto.

      Paola

      Elimina
  3. daniele non ti conosco ma ti ammiro! sono venuto ad assistere anch'io sabato il corso di verona assieme a mia figlia e a un mio grande Amico con la A maiuscola, e debbo dire che quando ritorni in un corso hai la certezza di continuare a essere determinato nel cammino intrapreso.....e che cammino!!! ......e poi l'abbraccio con chiara quando ci siamo rivisti è stato un ciclone di brividi infiniti,quelli che non si scorderanno facilmente,anche perchè nè avevo bisogno..... e non vedo l'ora di venerdì mattina per la partenza a senigallia assieme a mia figlia eleonora!
    HO VOGLIA DI EMOZIONI ALLO STATO PUROOOOO!!!!!!!!!!!!!
    ciao MIRKO-MESTRE 2011

    RispondiElimina
  4. Ti invidio caro Amico,
    a Senigallia avrei continuato il mio percorso, ma non è possibile...i piedi nel cemento non ti fanno volare..a volte.
    DAniele

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna,
      allora ci aspettiamo di leggere i tuoi commenti al tuo ritorno da Senigallia! Più siamo e meglio è, dico bene Daniele?
      Baci
      Paola

      Elimina
    2. ...saranno i giorni più intensi della tua vita...
      DAni

      Elimina
  6. Certo Paola...vi aspetto tutti ( e tutte) su queste pagine
    DAni

    RispondiElimina
  7. Grande Dani :) Bellissime parole, soprattutto perchè posso condividerle anche io avendo partecipato da veterano a quel corso con molto entusiasmo :)
    Forza ragazzi, le emozioni non mancheranno! Questa è una cosa che vi cambia, radicalmente (:
    Spero di leggere altri tuoi post caro Daniele e ci vediamo agli incontri ;)

    Ciao e grazie mille a tutti, per il vostro impegno e per la vostra presenza! Continuate a sperimentare con costanza!

    Giacomo

    RispondiElimina